Accademia Shiva Ksatriya Vidya

 la filosofia del Durjaya Vidya


Educare allo spirito secondo la filosofia del Durjaya Vidya.


Educare allo spirito attraverso la filosofia del Durjaya Vidya significa imparare i principi che guidano la vita del monaco guerriero sul piano spirituale e sul piano marziale che si basa sull’insegnamento dell’aspetto etico e si acquisisce e sviluppa attraverso la pratica della disciplina. 


L'aspetto spirituale è fondamentale, in particolare data l'assoluta necessità di padroneggiare tecniche marziali di estrema potenza, regolate dai più elevati principi di moralità ed etica che vengono considerati tutt'uno con l'insegnamento tecnico.

Come riscontrato in altre discipline orientali, il Durjaya Vidya aiuta l’allievo di ogni età a rafforzare corpo e mente. 

In particolare nei bambini, le tecniche insegnate creano un’attitudine marziale incentrata su una postura corretta, sull’attenzione, sul rispetto, il coraggio e la determinazione.


Esemplare nella filosofia del Durjaya Vidya è la tempra del guerriero Kṣatriya, che mantiene la giustizia nel rispetto di tutte le creature e ha il dovere di combattere contro chi fa uso della violenza per ferire, allo scopo di fermarla. 

Il suo intervento assume due significati: da un lato difende chi non è in grado di farlo da sé; dall’altro ferma l’aggressore, impedendogli di compiere un’azione deplorevole che lo condurrebbe verso gravi conseguenze karmiche. 

Inoltre, se lo Kṣatriya ignorasse il male e non agisse contro di esso, diventerebbe complice del male stesso. 


Questi insegnamenti trovano la più alta espressione spirituale e marziale nella figura del monaco Durjaya, che riceve il titolo di Brahmakṣatriya per gli uomini e di Śakti per le donne che hanno dedicato tutto se stessi alla pratica spirituale e guerriera.


filosofia-educare-lo-spirito

Educare allo spirito

Scopri

L’etica del guerriero di Shiva

Scopri

Disciplinare mente e corpo

Scopri